Fisascat

F.I.S.T.
Fisascat

NEWSLETTER N. 24/2018 DELLA FISASCAT CISL NAZIONALE DEL 16-07-2018

TG LAB FISASCAT, ON LINE LA NUOVA EDIZIONE SETTIMANALE – N°426

ASCOLTA LA NEWSLETTER 24-2018.

GUARDA IL TGLAB

SCARICA IL TGLAB MAGAZINE

ASCOLTA IL TGRLAB

img

DECRETO DIGNITA’
Prosegue il pressing della Cisl su fisco e agenda lavoro. La Fisascat Cisl dice no all’utilizzo dei voucher nel turismo e nell’indotto commerciale, Guarini: «Stagionalità nel turismo è fenomeno strutturale, piuttosto si ragioni su allungamento rapporti di lavoro e su riforma Naspi».
Guarda il video
img

LIBERALIZZAZIONI NEL COMMERCIO
Depositata in Parlamento una proposta di legge per la revisione del decreto Monti. Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs sollecitano un incontro al Ministro del Lavoro Di Maio. Guarini: «Bene superamento decreto Salva Italia, materia da ricondurre a confronto concertativo Governo parti sociali e a contrattazione aziende sindacati maggiormente rappresentativi in raccordo con amministrazioni locali».
Guarda il video
img

ILVA TARANTO
Il grido d’allarme della Fisascat Puglia per i 7mila addetti dell’indotto dei servizi in appalto. Arcadio: «Ritardi nel pagamento degli stipendi e mancato rispetto delle norme su salute e sicurezza piaghe che attanagliano il settore, l’accordo sindacale con ArcelorMittal preveda anche la salvaguardia occupazionale dei lavoratori dell’indotto».
Guarda il video
img

TERZO SETTORE SOCIO SANITARIO
ASSISTENZIALE EDUCATIVO
Proseguono con le cooperative sociali le trattative per il nuovo contratto nazionale. I sindacati sollecitano l’esigibilità del secondo livello di contrattazione. Dal 1° luglio 2018 necessaria la laurea abilitante per il profilo di educatore socio-pedagogico, le parti inoltrano richiesta di incontro al Ministero dell’Istruzione e alla Conferenza stato-regioni per avviare percorso su equivalenza ed equipollenza del titolo.
Guarda il video
img

CASE DA GIOCO
Sindacati di categoria a confronto con Federgioco. L’associazione imprenditoriale presenta una bozza di articolato per la definizione del contratto nazionale di settore. Per la Fisascat Cisl necessario preservare le specificità dei quattro casinò italiani di Sanremo, Venezia, Campione d’Italia e St. Vincent e salvaguardare i diritti acquisiti dagli oltre 2300 lavoratori del comparto. Ferrari: «Disponibili a definire un contratto nazionale snello che dia spazio alla contrattazione decentrata».
Guarda il video
img

COOP CENTRO ITALIA
Presenta ai sindacati il piano industriale 2019/2022. Riposizionamento strategico, organizzazione aziendale e logistica i punti cardine della strategia commerciale per far crescere i volumi di vendita e fronteggiare la concorrenza anche in vista della cessione di 29 negozi alla società controllata di Unicoop Firenze Terre di mezzo srl. Previste sei nuove aperture e la ristrutturazione di 34 punti vendita. Dell’Orefice: «Il contributo dei lavoratori sia valorizzato con il rinnovo del contratto nazionale scaduto da quasi cinque anni».
Guarda il video
img

GRUPPO SYNLAB
Siglato il primo contratto integrativo aziendale applicato ai circa 1500 dipendenti del network europeo di diagnostica medica presente in 35 paesi del monto e in Italia in Liguria, Lombardia, Veneto, Toscana, Emilia Romagna Lazio e Campania. Relazioni sindacali, organizzazione del lavoro, sistema premiale e welfare, solidarietà e sostegno alla genitorialità i punti cardine dell’intesa. Carofratello: «Definito un valido sistema di welfare aziendale e di flessibilità contrattata».
Guarda il video
img

TGLAB
La Redazione del TgLab vi augura serene vacanze e vi aspetta numerosi a settembre!
Le sedi della Fisascat Cisl in tutta Italia sono a vostra disposizione per tutelare i vostri diritti!
Condividi la newsletter Twitter Facebook

AVVISO IMPORTANTE
I tuoi dati sono molto importanti e noi li trattiamo da sempre a norma di legge ed esclusivamente per fini informativi ed istituzionali.
Il 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE n. 2016/679) in virtù del quale
se sei ancora interessato a ricevere le nostre comunicazioni non devi preoccuparti di fare nulla, autorizzandoci in tal modo
a continuare con gli invii.
Se viceversa non desideri ricevere più queste informazioni clicca su Cancellati
Per maggiori informazioni sugli aggiornamenti in materia di privacy ti invitiamo a consultare le apposite sezioni sul nostro sito.Policy
Per qualsiasi occorrenza restiamo naturalmente a tua disposizione.