F.I.S.T.
Fisascat

NEWSLETTER N. 21/2017 DELLA FISASCAT CISL NAZIONALE DEL 23-06-2017

TG LAB FISASCAT, ON LINE LA NUOVA EDIZIONE SETTIMANALE – N°381

GUARDA IL TGLAB

SCARICA IL TGLAB MAGAZINE

ASCOLTA IL TGRLAB

img

CISL
Dal 28 giugno al 1° luglio 2017 il XVIII Congresso Nazionale Confederale. “Per il lavoro, per la persona” lo slogan della kermesse. Oltre 1000 i delegati a confronto sul futuro dell’Europa, sui modelli innovativi di welfare e sulle prospettive del lavoro e della società nell’era digitale.
Guarda il video
img

SMA SIMPLY
Siglato l’accordo di proroga dell’integrativo aziendale fino al 31 dicembre 2017. Si tratta per il rinnovo contrattuale: sul tavolo la normativa su franchising, merchandising, appalti, salario variabile e trattamento economico della malattia.
Guarda il video
img

CANON ITALIA
Raggiunte le intese sulla mobilità volontaria e incentivata per 48 addetti della società di fornitura digitale per imprese e uso domestico. Incentivi all’esodo fino a 14 mensilità, sostegno economico ai percorsi di outplacement.
Guarda il video
img

UNI EUROPA
Il Sindacato europeo dei servizi al tavolo con Eurocommerce per lo sviluppo del dialogo sociale nel settore commercio. Tra i temi affrontati l’evoluzione delle direttive UE sul lavoro a distanza e sui pilastri europei dei diritti sociali.
Guarda il video
img

DAI TERRITORI
Valle D’Aosta. Ad Aosta è saltata la trattativa tra i sindacati e la direzione del Casinò de la Vallèe di Saint-Vincent sulla procedura di licenziamento collettivo avviata per 264 dipendenti e che allo stato attuale coinvolge 188 lavoratori della casa da gioco e 35 lavoratori del Resort . L’incontro all’Ufficio del Lavoro ha avuto esito negativo e la Fisascat Cisl è tra le sigle che hanno abbandonato il tavolo. «Abbiamo abbandonato la trattativa perchè l’ipotesi di accordo presentata non è coerente con quanto dichiarato in IV Commissione e conferma i tagli al costo del lavoro» ha spiegato il segretario generale della Fisascat Cisl valdostana Giorgio Piacentini. I sindacati convocheranno un’assemblea dei lavoratori per discutere delle nuove proposte e delle modalità con cui portare avanti la trattativa. - Emilia Romagna. Soddisfazione in casa Fisascat Cisl regionale per l’intesa siglata insieme alle federazioni di categoria Cgil e Uil con le associazioni imprenditoriali aderenti a Confcommercio Faita Federlberghi Fiavet e Fipe sul nuovo accordo per le imprese ed i lavoratori stagionali. Formazione, qualificazione professionale e assistenza sanitaria integrativa sono i punti cardine dell’intesa che contempla l’avvio di percorsi formativi in aula e on the job - attraverso l’Eburt. l’Ente Bilaterale Unitario Regionale del Turismo - per i lavoratori stagionali con un contratto a tempo determinato di almeno tre mesi. L’intesa, di natura sperimentale, troverà applicazione nei territori di Ravenna, Rimini, Forlì Cesena e Ferrara. «L’Accordo ha un duplice effetto – ha dichiarato Michele Vaghini segretario regionale della Fisascat Emilia Romagna – facilita l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro e consente l’allungamento dei rapporti di lavoro stagionali». - A Modena i sindacati di categoria Filcams Cgil Modena, Fisascat-Cisl Emilia Centrale e Uiltucs Modena e Reggio Emilia hanno siglato un accordo con Best Union, la società che ha in affidamento i servizi di accoglienza, biglietteria, controllo accessi e steward del maxi concerto di Vasco Rossi in programma il primo luglio al Modena Park. «Si punta così a garantire la corretta applicazione del contratto collettivo di settore - vigilanza e servizi fiduciari - ai circa 1.000 addetti che saranno impiegati da oggi e sino al 15 luglio ed esclude forme contrattuali precarie e meno tutelanti» si legge in un comunicato sindacale congiunto diramato dalle tre sigle. - . La segreteria regionale della Fisascat Cisl ha promosso un sit-in in difesa dei diritti dei 152 lavoratori delle società partecipate regionali. «Il sit-in vuole servire a tenere alta l'attenzione sulla vertenza dei 152 lavoratori delle partecipate Cerisdi, Ciem, Lavoro Sicilia, Sviluppo Italia, Terme di Sciacca, Quarit, Spi e Iridas per i quali non è stato ancora definito il passaggio in Sas previsto dalla Finanziaria regionale » ha stigmatizzato il segretario regionale della categoria cislina Mimma Calabrò. La sindacalista ha sollecitato «l'immediata esecuzione di quanto sancito dalla legislazione regionale e dalla Legge Finanziaria» perché, ha sottolineato, «non si può morire di burocrazia».
Guarda il video
Condividi la newsletter Twitter Facebook

Federazione Italiana Sindacati Addetti Servizi Commerciali Affini e del Turismo
Aderente a UNI, UITA e ITF

Via dei Mille 56 - 00185 Roma
Tel. 06.853597 - Fax 06.8558057
e-mail: fisascat@fisascat.it
PEC: fisascat.nazionale@pec.it


Per non ricevere più le nostre news Cancellati